Autore: Christopher Isherwood

Titolo: Il signor Norris se ne va

Editore: Adelphi

Pagine: 248

Prezzo: 18 €

Recensione: Nuova traduzione e nuova edizione per una delle opere giovanili di Christopher Isherwood, pubblicata per la prima volta nel 1935, nel periodo in cui lo scrittore inglese viveva a Berlino. Il protagonista William Bradshaw non è altro che l’alter ego dell’autore, che in Germania fa conoscenza con il ricco e dissoluto avventuriero Arthur Norris. I due vivranno per qualche tempo una perpetua vacanza nella capitale tedesca, fin quando il divertimento cederà il passo alla spy story e all’emergere del nazismo.

IL ROMANZO DEL MESE