Autore: Paul Auster

Titolo: 4321

Editore: Einaudi

Pagine: 944

Prezzo: 25 €

Recensione: Il ritorno in libreria di Paul Auster, grande cantore di New York e alfiere del postmodernismo, si consuma con un grandioso romanzo che, come è stato scritto, “mette d’accordo Borges e Dickens”: al centro della vicenda c’è la vita di un solo personaggio, Archie Ferguson, raccontata però in quattro diverse evoluzioni alternative, che lo trasformano di volta in volta in campione sportivo, giornalista, attivista o scrittore vagabondo. Un’affascinante esplorazione del possibile dalla penna di un maestro della letteratura.

IL ROMANZO DEL MESE